ISIN Number
IT0005252363
Categoria Assogestioni
Bilanciati Obbligazionari
Livello di rischio
1
2
3
4
5
6
7
Valore quota al 03/08/2020
€ 4,903
Politica d'investimento
E' un fondo flessibile che persegue una politica di investimento orientata principalmente verso strumenti finanziari di imprese italiane e di imprese comunitarie con stabile organizzazione in Italia. Il Fondo rientra tra gli investimenti qualificati destinati alla costituzione di Piani di Risparmio a lungo termine (PIR) di cui al combinato disposto delle previsioni della Legge 11 dicembre 2016, n. 232 e del Decreto Legge 26 ottobre 2019, n. 124, come convertito dalla Legge 19 dicembre 2019, n.157.Il profilo di rischio/rendimento del Fondo è rappresentato da un indicatore sintetico che classifica il Fondo su una scala da 1 a 7. Il Fondo è classificato nella categoria di rischio rendimento 4.
Andamento del fondo
Inizio
Fine
Performance del periodo:
Rendimenti al 03/08/2020
1 mese
0,29 %
3 mesi
4,32 %
da inizio anno
-5,29 %
1 anno
-3,01 %
dal lancio
-0,60 %
Rendimento annuo del Fondo
2018
-7,34%
2017
N.A.
2016
N.A.
Allocazione geografica
Corporate HY Mid Cap ITA
28,88%
Equity Large Cap ITA
15,98%
Equity Mid Cap ITA
13,56%
Corporate IG Large Cap ITA
10,59%
Corporate HY Large Cap ITA
6,57%
Corporate IG Mid Cap ITA
6,15%
Corporate IG ex/ITA
2,23%
Corporate HY ex/ITA
0,00%
Liquidità
9,41%
Allocazione settoriale
Financial
5,46%
Consumer, Cyclical
4,97%
Industrial
4,78%
Consumer, Non-cyclical
3,43%
Utilities
2,94%
Energy
1,76%
Communications
1,22%
Technology
0,59%
Diversified
0,15%
Basic Materials
0,09%
Principali emittenti
BBB
44,07%
BB
15,06%
NR
3,73%
A
2,93%
B
2,18%
AAA
0,00%
AA
0,00%
Commento
Commento
Nel mese di maggio, i mercati azionari sono tornati vicino ai massimi di periodo, grazie alla dinamica in miglioramento dei contagi e alle riaperture post lockdown, alle notizie legate a cure e possibili vaccini, e alle attese di nuove misure sia monetarie che fiscali.  Anche il mercato azionario italiano ha messo a segno un importante recupero dai minimi di marzo (circa il 25%), riducendo così la perdita da inizio anno. Il rimbalzo del mercato è stato caratterizzato da un’elevata polarizzazione; si sono molto apprezzati infatti i titoli di qualità, mentre sono rimasti indietro il comparto industriale ma soprattutto quello finanziario, banche in particolare. Tra i titoli in portafoglio segnaliamo per la buona performance Raiway, De Longhi, Pirelli, Ferragamo, Amplifon, Erg e Falck Ren. Sul comparto obbligazionario, l’orientamento è di mantenere l’attuale esposizione con possibili aggiustamenti selettivi.
 
 
Schede aggiornate a fine maggio.
​​​​​​