ISIN Number
IT0005366056
Categoria Assogestioni
Azionari Flessibili
Livello di rischio
1
2
3
4
5
6
7
Valore quota al 01/12/2021
€ 5,493
Politica d'investimento
È un Fondo bilanciato, il cui scopo è l’investimento collettivo in Organismi di investimento Collettivo del Risparmio (OICR) anche specializzati in settori economici e/o geografici delle somme versate dai Partecipanti, con l’obiettivo di crescita del capitale nel lungo periodo (6–10 anni). Il Fondo si caratterizza per l’ampia discrezionalità concessa alla SGR, la quale attua una politica di investimento che verrà determinata in relazione all’andamento ed alle prospettive delle economie e dei mercati finanziari dei singoli Paesi o di determinate aree geografiche, potendo costituire l’investimento verso OICR che investono in una stessa area geografica o in uno stesso settore merceologico anche la totalità del patrimonio del Fondo. Il Fondo potrà essere investito, nell’interesse dei Partecipanti, in OICR che a loro volta investono su mercati dei Paesi aderenti al Fondo Monetario Internazionale, nonchè Taiwan. La composizione del portafoglio è indirizzata verso OICR azionari, bilanciati, flessibili, obbligazionari e monetari che investono in emittenti sovranazionali, governativi, o societari, anche molto rischiosi, con un rischio complessivo compatibile con l’indicatore sintetico di rischio del Fondo. Le aree geografiche d’investimento saranno principalmente i Paesi non OCSE e, in via contenuta i Paesi OCSE.
Andamento del fondo
Inizio
Fine
Performance del periodo:
Rendimenti al 01/12/2021
1 mese
-1,12 %
3 mesi
-2,66 %
da inizio anno
0,18 %
1 anno
3,33 %
Allocazione geografica
Asia Pacifico
57,64%
Asia Centrale
12,35%
America Latina
7,54%
Est Europa
8,35%
Europa Occidentale
8,47%
Africa/Medio Oriente
3,15%
Nord America
2,51%
Allocazione settoriale
Beni Voluttuari
19,13%
Finanza
20,09%
Tecnologia dell'informazione
16,68%
Servizi di comunicazione
10,88%
Energia
6,81%
Materiali
7,70%
Beni di prima necessità
6,27%
Prodotti Industriali
4,77%
Sanità
4,51%
Immobiliare
1,58%
Servizi pubblica utilità
1,59%
Primi 10 fondi
Lyxor MSCI China UCITS ETF - Acc
10,00%
Xtrackers MSCI Emerging Markets UCITS ETF 1C
9,61%
iShares MSCI Emerging Markets ETF
7,99%
Schroder ISF Emerging Markets C Accumulation EUR
6,57%
JPM Emerging Markets Opportunities Fund C (acc) - EUR
6,51%
BGF Emerging Markets Fund D2 EUR
6,49%
Morgan Stanley Asia Opportunity
6,16%
Pictet-China Index I EUR
5,80%
Candriam SRI Equity Emerging Markets
5,12%
Aberdeen Emerging Markets SRI Equity
4,97%
Commento
Commento
La strategia emergente chiude il mese di giugno in significativo rialzo, guadagnando il 3.13%, portandosi ad un +8.39% da inizio anno. I mercati dei Paesi Sviluppati hanno continuato a beneficiare della ripartenza del ciclo, delle campagne vaccinali e degli utili record. Si è osservata una correzione al ribasso solo in seguito agli annunci della Fed sull’inflazione USA. In seguito a ciò si è assistito anche ad una modifica nei trend settoriali a favore dei titoli tecnologici e, più in generale, dello stile Growth. In USA hanno continuato a pesare le alte valutazioni, comuni a tutte le asset class. Grazie alla forte ripresa del mercato interno sono migliorate le performance dei Paesi Emergenti, nonostante le recessioni osservate al di fuori della Cina nel secondo trimestre del 2021. Nuovamente rilevanti le crescite dei mercati russo e brasiliano, correttamente individuate dalle view positive del nostro modello tattico quantitativo. Gli strumenti di queste due aree mettono a segno performance ben superiori agli otto punti percentuali. In ripresa anche la Cina, che ha faticato nel corso degli ultimi mesi, con un guadagno intorno al 4%. Infine per completare i Paesi BRIC, che costituiscono il focus del modello tattico, si ha il buon andamento del mercato indiano, che avanza a giugno di oltre il 2%. Positivi anche tutti gli altri strumenti in portafoglio, sia gli ETF globali che le strategie attive, che riportano performance eterogenee, con punte superiori al 4.5% per il fondo equity emergente con approccio sostenibile inserito a febbraio di quest'anno.
 
Schede aggiornate a fine giugno.
​​​​​​