ISIN Number
IT0005365884
Categoria Assogestioni
Bilanciati Obbligazionari
Livello di rischio
1
2
3
4
5
6
7
Valore quota al 01/12/2021
€ 5,435
Politica d'investimento
È un Fondo bilanciato obbligazionario, il cui scopo è l’investimento collettivo in strumenti finanziari diversificati delle somme versate dai Partecipanti, con l’obiettivo di crescita del capitale nel medio-lungo periodo (4–6 anni). Il Fondo mira a conseguire una moderata crescita del capitale investito, perseguendo una politica di investimento orientata principalmente verso strumenti finanziari di imprese italiane e di imprese comunitarie con stabile organizzazione in Italia, come di seguito individuate. Il Fondo investe almeno il 70% dell’attivo in strumenti finanziari, emessi o stipulati con imprese che svolgono attività diverse da quella immobiliare, residenti nel territorio dello Stato italiano o in Stati membri dell’Unione Europea o in Stati aderenti all’Accordo sullo Spazio economico europeo con stabili organizzazioni nel territorio dello Stato italiano (gli “Investimenti Qualificati”). Tali strumenti finanziari saranno rappresentati, per almeno il 21% dell’attivo, da strumenti finanziari di imprese diverse da quelle inserite nell’indice FTSE MIB della Borsa italiana o in indici equivalenti di altri mercati regolamentati. Le previsioni di cui sopra risulteranno soddisfatte, in ciascun anno solare, per almeno i due terzi dell’anno stesso. Il Fondo non investe in strumenti finanziari emessi o stipulati con soggetti residenti in Stati o territori diversi da quelli che consentono un adeguato scambio di informazioni. La composizione del portafoglio è orientata ad investimenti in strumenti azionari, con il limite massimo del 30%, e in strumenti obbligazionari e monetari, di emittenti sovranazionali, governativi, o societari, aventi anche rating inferiore ad investment grade. Il Fondo può investire anche in titoli privi di rating con un limite massimo del 5%. Il Fondo può investire anche in ETF. Le aree geografiche d’investimento potranno essere principalmente i Paesi OCSE e, in modo contenuto, i Paesi non OCSE.
Andamento del fondo
Inizio
Fine
Performance del periodo:
Rendimenti al 01/12/2021
1 mese
-1,36 %
3 mesi
-1,25 %
da inizio anno
6,53 %
1 anno
7,16 %
Asset Allocation
Corporate IG Large Cap ITA
26,97%
Corporate HY Large Cap ITA
17,17%
Equity Large Cap ITA
15,35%
Corporate IG Mid Cap ITA
11,30%
Corporate HY Mid Cap ITA
6,09%
Equity Mid Cap ITA
5,30%
Corporate IG ex/ITA
4,37%
Corporate HY ex/ITA
1,02%
Liquidità
9,02%
Equity Allocation
Financial
6,61%
Consumer, Cyclical
6,41%
Industrial
5,52%
Utilities
3,12%
Communications
2,49%
Consumer, Non-cyclical
2,35%
Energy
1,90%
Technology
0,66%
Basic Materials
0,33%
Diversified
0,27%
Principali titoli
BBB
35,73%
BB
24,42%
NR
3,99%
B
1,57%
A
1,20%
AAA
0,00%
AA
0,00%
Commento
Commento
Giugno è stato un mese di transizione per le azioni italiane, che hanno lasciato qualcosa sul terreno. Qualche recupero a livello di azioni growth, come Diasorin, Banca Generali, Prysmiam e Amplifon, mentre alcuni dei titoli migliori dall’inizio dell’anno hanno avuto rintracciamenti. Anche il settore bancario è rimasto indietro nel mese dal momento che il tema del consolidamento ha un poco perso appeal. Il mercato rimane di supporto per i finanziari e gli energetici e ci potranno essere ulteriori miglioramenti per gli utili del secondo trimestre, anche se in misura minore rispetto quanto visto nel primo. Un altro elemento a favore del mercato azionario sarà la rimozione del blocco sui dividendi, attesa abbastanza unanimemente per il 4Q. Ponderando i fattori di rischio con la forza della ripresa economica alle porte, nonché con l’andamento degli utili aziendali confermiamo una esposizione al rischio neutrale per il prossimo mese.  Sul fronte obbligazionario, in un mercato con rendimenti tendenzialmente stabili, il fondo ha beneficiato dell'upgrade da parte di Fitch di Unipol, che ha portato il rating delle nostre emissioni da BB+ a BBB-, e del miglioramento delle prospettive di emittenti come Webuild. La duration rimane di poco superiore a 2 anni.

Schede aggiornate a fine giugno.
​​​​​​